I Figli so’ piezzi ‘e core? O Pezzi di Carne Senza Dignità?

Ormai l’aborto è diventata una pratica molto radicata nel nostro paese, soprattutto quello clandestino. In seguito al recente scandalo sorto a seguito del suicidio del ginecologo genovese che praticava aborto illegale nella sua clinica, si è saputo che era coinvolta una celebre soubrette italiana, e una delle donne della cosiddetta alta società.

In realtà quella è una società dai bassi principi morali distorti, che ritiene solo un fastidio la nascita di un altro essere umano, se questo rischia di incrinare la patina di apparenza che hanno costruito in lunghi e faticosi anni di sotterfugi e falsità. Così l’aborto diviene un metodo per eliminare letteralmente i propri problemi.

Dobbiamo forse credere che l’unica cosa che conti a questo mondo è solo la propria tranquillità? Certo, forse l’aborto è una cosa buona per i poveri bambini che nascerebbero in un mondo dove verrebbero scacciati da tutti, perfino dai propri genitori. I quali dimenticano che neppure loro forse sono nati per scelta….

Share on Facebook